Micromondi – JohnnyPixel @ ManifiestoBlanco

Si chiudono i lavori di Micromondi, di Johnny Pixel. Manifiesto Blanco e Foto Festival salutano l’artista con la galleria degli scatti più importanti.

“Il cercatore di pietre preziose. E il colpo grosso”
Ci sono gli operai che col martello pneumatico lavorano su un terreno e tecnici in tuta probabilmente dei RIS che osservano e fotografano una strana superficie irregolare, una donna che pulisce con l’aspirapolvere, un addetto che attacca al muro un manifesto di proporzioni enormi e due uomini che si muovono fra i tasti giganteschi di un computer che vorrebbero sabotare. Gli osservatori della mostra ‘Micro MONDI’ di Johnny Pixel alla galleria Manifiesto Blanco di Milano (via Benedetto Marcello 46, martedì-sabato 16-19, fino al 18 giugno) restano spiazzati. “Di notte mi svegliano ma io li lascio stare: sono omini piccolissimi che abitano in casa mia, staccano pezzi di grana, spazzano le briciole, si insinuano nella tastiera. Io li lasci fare, al massimo li fotografo”. Un obiettivo macro, una pila per illuminare la scena, Pixel riprende pupazzetti minuscoli, quelli usati nei plastici ferroviari, e li fa vivere in realtà da lui create con fantasia e ironia giocando sul rapporto fra le grandezze. Al centro della galleria c’è un frullino sulle cui lame siedono, ignari del pericolo, dei bambini sfuggiti all’attenzione della madre: è un mondo inventato ma terribilmente realistico (Roberto Mutti)
22 maggio 2016

Roberto Mutti
Mag. 2016

Crediti:

Roberto Mutti
Susanna Bai

Guarda la pagina della mostra